giovedì 16 ottobre 2014

CROSTATA CREMA AL LIMONE E MERINGA

Era da tanto tempo che volevo preparare questo dolcetto, a modo mio ovviamente, e oggi ero in vena di cucinare, ho fatto anche i ravioli a pranzo, poi nel pomeriggio mi sono dedicata a quessta ricettina....

crema al limone:

4 tuorli
120 g di zucchero
40 g di farina
la buccia di mezzo limone
una fialetta di aroma al limone
500 ml di latte

meringa:

4 albumi
160 g di zucchero a velo
una bustina di vanillina

pasta frolla per crostate (vedi la ricetta su crostata alla ricotta)

preparate la crema: mescolate i tuorli con lo zucchero, poi pian piano aggiungete la farina setacciata, un goccio di latte, e sempre mescolando unite la buccia  e l'aroma al limone, mettete il tutto in un tegame, versate il latte ,fate cuocere sempre mescolando fino a che la crema non abbia raggiunto una consistenza cremosa e vellutata, poi versatela in una ciotola (possibilmente non di plastica) coprite con la pellicola e fate freddare per 10 minuti. Nel frattempo stendete la frolla, mettetela in una teglia , al centro mettete o le sfere di ceramica o i classici fagioli secchi o ceci, sopra a della carta forno ovviamente (questo serve per non far gonfiare la frolla)  , infonatela e fatela cuocere per circa 30 minuti. Intanto preparate la meringa aiutandovi con una frusta elettrica montate gli albumi, quando avranno raggiunto una certa cremosità unite lo zucchero a velo e la vanillina. Sfornate la pasta frolla, versateci sopra la crema, poi mettete la meringa dentro una sac ' a poche e decorate la crostata facendo dei ciuffetti. Infornate di nuovo a 170° per circa 30 minuti , sfornatela, lasciatela feddare e servitela.

lunedì 6 ottobre 2014

FINGER FOOD VELOCI

Ogni volta che ho ospiti a cena mi piace tantissimo preparare i finger food, che sono dei piccoli stuzzichini-aperitivi con i quali ti puoi sbizzarrire quanto ti pare con ciò che hai in cucina. Per prepararli occorrono , non sempre, dei contenitori fatti apposta. Ecco qui 3 tipi molto veloci e buoni...accostamenti direi quasi perfetti!

200 g di formaggio tipo Philadelphia
80 g di ricotta
radicchio
granella di nocciole
prosciutto crudo
zucchina
semi di papavero
glassa di aceto balsamico
salmone
melagranata
olio

per il primo mescolate 150 g di formaggio con 40 g di ricotta, poi unite la granella di nocciole e amalgamate, tagliate poi il radicchhio a listarelle, mettete il composto in un bicchierino , guarnite con il radicchio e versate un filo di olio.
Per il secondo: mescolate il formaggio e la ricotta rimasti, poi tagliate a piccoli quadrati il prosciutto e adagiatelo sulla ciotolina, fate delle quenelle piccole e mettetele sul prosciutto, cospargetele con i semi di papavero, una goccia di glassa di aceto balsamico , poi tagliate la zucchina a dadini piccolissimi e mettetela nella ciotolina, un filo di olio ed è pronta.
Per il terzo: tagliate a fettine finissime una zucchina, disponete su ogni fetta il salmone, arrotolatela e mettetela nella ciotolina, cospragete con i grani della melagranata, un filo di olio ed è pronta.

giovedì 2 ottobre 2014

COUS COUS CON GAMBERETTI

Cosa ne dite di un bel piatto di cous cous al posto della classica pasta condita con il sugo di pomodoro che siamo abituati a mangiare a pranzo, di solito, sin da piccoli? Il cous cous è una "variante" se così vogliamo chiamarlo, della pasta, a me piace moltissimo, ma mio marito, haimè . non ne và matto, anzi, se non c'è per lui è meglio, allora io lo preparo di solito quando ho ospiti, così lo posso mangiare anche io , senza che vada sprecato. Ecco una variante...

200 g di cous cous precotto
2 bicchieri di acqua bollente
 3 cucchiai di olio
trito abbondante di sedano, carota e cipolla
una zucchina
150 g di gamberetti già pronti
olio per condire, sale e pepe

mettete il cous cous con l'acqua bollente e i 3 cucchiai di olio ,sale e pepe in una ciotola, copritelo e lasciatelo assorbire il tutto per almeno 5 minuti. Sgranatelo e versateci dell'olio in abbondanza perchè il cous cous tende ad assorbirlo . Tagliate la zucchina a quadratini piccoli, poi aggiungetela al cous cous insieme al trito, e ai gamberetti, mescolate e servite.

FINGER FOOD SALMONE E POMPELMO

Volete un sapore aspro ?Un sapore nuovo? Siete amanti dei finger food e degli agrumi? Questa è la ricetta che fa per voi, semplice, velocissima, ma d'effetto, solo che io ho usato il pompelmo a pezzetti, a voi consiglio solo il succo, perchè rimane mooooolto agro in bocca...

200 g di salmone affumicato
un pompelmo
semi di papavero
cucchiai da finger food

spremete mezzo pompelmo e mettete il succo in una ciotola, unite il salmone tagliato a listarelle e lasciatelo insaporire per un quarto d'ora. Toglietelo e scolate , mettete le listarelle dentro ogni singolo cucchiaio e guarnite con semi di papavero e servite ....semplice no???

PLUMCAKE PANCETTA E PISELLI

Questa è una ricettina niente male, da presentare anche con degli affettati vicino, oppure da solo, è adatto come antipasto, oppure come pasto completo visto che non è tanto light, oppure per un pic nic .

200 g di farina 0
80 g di parmigiano grattugiato
3 uova intere
mezzo bicchiere di latte
2 cucchiai di olio d'oliva
una bustina di lievito per torte salate
100 g di pancetta
100 g di piselli (già lessati)
uno scalogno
olio, sale e pepe

in una padella fate soffriggere lo scalogno con dell'olio, poi unite i piselli con la pancetta e fate cuocere per circa 7-8 minuti . Nel frattempo mescolate con una frusta elettrica la farina setacciata con le uova, il latte, due cucchiai di olio, il parmigiano , il lievito poi salate e pepate. Unite i piselli con la pancetta, mescolate il tutto e versate il composto in una teglia da plumcake foderata di carta forno. Infornate in forno preriscaldato a 180° per 40 minuti circa. Sfornate, fate freddare e servite .


DOLCE RICOTTA E PERE A MODO MIO

A me piace moltissimo la torta ricotta e pere, ogni volta che vado in un ristorante dove la servono, lascio sempre un posticino nello stomaco per prendermela una fetta, e proprio per questo che ho deciso di prepararla a casa però a modo mio, semplice, veloce, ma vi assicuro buonissima.

200 g di ricotta di pecora fresca
200 g di mascarpone
2 pere
60 g di zucchero a velo
3 cucchiai di zucchero
un cucchiaino di cannella
30 g di burro
10 vaschette monoporzione

tagliate le pere a pezzetti piccoli, mettetele in una padella insieme al burro, lo zucchero e la cannella e lasciatele caramellare. In una ciotola mescolate il mascarpone con la ricotta e la panna . Fate freddare le pere e unitele al composto, amalgamate bene il tutto e disponetelo in ogni vaschetta. Fate riposare in frigo almeno un paio d'ore prima di servirle. A piacere guarnite con granella di nocciole o cacao.


martedì 23 settembre 2014

TORTA MELE E CANNELLA

Come c'è di meglio di una buona fetta di torta di mele accompagnata da una buona tazza di tè o caffè? Amo le mele cotte e adoro la cannella. Avevo queste mele colte nell'albero del giardino dei miei genitori, fresche, croccanti, genuine...ecco al ricetta semplice semplice!

4 mele
3 uova intere
200 g di farina
200 g di zucchero
150 ml di latte
100 g di burro
una bustina di vanillina
un cucchiaino colmo d cannella in polvere
una bustina di lievito

mescolate le uova con lo zucchero fino ad ottenere un composto spumoso, poi aggingete la farina setacciata, il burro a temperatura ambiente, il latte, la vanillina , la cannella e quando avrete amalgamato il tutto unite il lievito. Tagliate le mele a fette fine, aggiungetele al composto e mescolate. Imburrate una teglia, versate e infornate a 180° per circa un'ora. Sfornatela, lasciatela freddare, disponetela su un piatto, e cospargetela di zucchero a velo.